Il fango: la croce di chi deve pulire…

Il consiglio fondamentale è pulirlo subito dopo l’attività sportiva. Non c’è niente di peggio che pulire del fango rinsecchito sulle scarpe oppure sugli indumenti qualche giorno dopo l’utilizzo degli stessi. Quindi:

Azione preventiva:

  • Scarpe: ingrassarle prima della seduta. Faciliterà la pulitura
  • Vestiti: indossare un key way (di solito permette di ridurre l’infiltrazione del fango sui vestiti sottostanti). Utilizzare calzoncini e calze corte (ridurre le aree esposte al fango non può che ridurre il volume delle “cose” da pulire)

Alla fine della partita o dell’allenamento sfruttate la tipica risorsa presente in un campo da rugby (e non solo): la fontana e relative vasche di pulizia. Pertanto:

  • Pulire le scarpe sotto acqua corrente possibilmente con una spazzola per pulire anche i punti più difficili
  • Sciacquare il key way e tutti gli indumenti intrisi di fango anche questi in acqua corrente. Meglio portare a casa un vestito intriso d’acqua che di fango…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.